La Piazzetta degli Inganni
Italiano English/American

 

In una cittadina qualunque della bassa bolognese....
Qualunque perché c'é tutto ció che di ovvio e scontato si puó pensare: la chiesa finto rosa bolognese, dirimpetto il palazzo del Comune, il corso che corre diritto tra le due porte, le zanzare grandi cosí, d'estate un caldo che quando esci di casa ti sembra di tuffarti nel brodo e d'inverno un nebbione che non vedi da qui a lí...
Dicevo: in questa cittadina, se imbrocchi casualmente il vicolo giusto POOF! di colpo ti trovi davanti a qualcosa che "non torna".
Una strana, "magica" piazzetta, scenografata dal pennello e dalla fantasia di Gino Pellegrini.
E come dice Elena, 6 anni, "Questa piazzetta mi piace perché é strana", e strana lo é davvero: é una specie di Stargate aperto verso il mondo dei sogni.
 
 

La Verza Gli Agli Il Cavolo La Targa L'Albero Il Gufo I Fagioli La Nicchia I Peperoncini Le Scarpe da tennis
L'Albero Il Gufo I Fagioli Il Fiore L'Oca Il Pavone La Rana La Camicia I Pulcini Cesare Zavattini L'Asino Il Gatto Il Cavallo

Cliccando col mouse sulle immagini avrete lo zoom dei dettagli selezionati


 

 
 

Questo sito Ŕ stato realizzato da Wolfango Horn
grazie alla disponibilitÓ e al contributo di molti amici


Il libro curato da Maurizio Garuti Editrice Consumatori
Segnalato da:
Punto Informatico, l'evoluzione della rete