FANTASIA 2000
 

- A volte ritornano -





Fantasia fece la sua comparsa sugli schermi nel 1940; un progetto molto ambizioso, quasi visionario in un certo senso, che all'inizio non riscosse affatto il successo che gli verrà poi giustamente tributato negli anni a venire. In effetti, l'idea di Walt era sicuramente interessante: vedere la musica. Non solo, per realizzare questo suo progetto, impiegò il fior fiore dei tecnici del suono di allora per realizzare il primo lungometraggio in stereofonia. Il tutto doveva essere poi accompagnato da una specie di "odorama", un apparato cioè che avrebbe dovuto diffondere nell'ambiente del cinema effluvi inerenti a ciò che si vedeva sullo schermo (passi per la suite dello Schiaccianoci, ma cosa fare per la Danza delle Ore?) Ancora una volta però, Disney non può essere considerato un pioniere; ricordiamoci che tutt'oggi la grande casa di animazione americana "massifica" idee e progetti sperimentali che esistono già da parecchio tempo (un esempio per tutti il caso di Toy Story). Già da anni, l'animazione poteva annoverare fra le sue fila artisti sperimentali che lavoravano sui concetti che Walt ha poi portato alla grande massa del pubblico (con i vantaggi e gli svantaggi che ne derivano); c'era chi dipingeva direttamente sulla pellicola e chi disegnava sulla traccia della colonna sonora per poter ascoltare il suono dell'immagine. Disney ne era perfettamente al corrente e fu proprio per questo motivo che nel primigenio staff di lavoro su Fantasia comparve anche Oskar Fischinger, artista tedesco che da anni lavorava nella sperimentazione grafica e sulle relazioni suono-immagine. A lui, in effetti, si deve il numero di apertura del lungometraggio, la Toccata e Fuga in Re minore di Bach; la sua interpretazione era però un po' "estrema" e il suo lavoro fu quindi progressivamente manipolato dagli artisti della produzione (va da sé che Fischinger, offeso e sdegnato, abbandonò il progetto ed è per questo motivo che il suo nome non compare nei credits). Disney intraprese collaborazioni con altri artisti, fra i quali ci fu anche Salvador Dalì; ma il progetto naufragò anche in questo caso, visto che lo stile dell'artista non era propriamente quello che si può considerare il più adatto per un lavoro di animazione destinato alla massa. Nonostante tutto, non si può assolutamente negare il valore che Fantasia riveste nel panorama dell'animazione mondiale e non si può non riconoscere il suo valore artistico; ogni brano è dotato di un'ispirazione, di una grazia, di un'inventiva che difficilmente si possono dimenticare. Dalle linee colorate e dalle masse in movimento del primo numero (la suddetta Toccata e Fuga) ai colori assolutamente fantastici della Pastorale, dai ritmi trascinanti dello Schiaccianoci alla possanza della Sagra della Primavera, dall'incontenibile ilarità della Danza delle Ore all'assoluta magnificenza della Notte sul Monte Calvo e dell'Ave Maria. Ciò che rende memorabili questi brani non è solo il valore intrinseco dei brani musicali (che sono di prima grandezza), ma soprattutto la straordinaria integrazione fra immagini e costruzione del tessuto musicale. Non mi riferisco solo al rispetto dei tempi e alla corrispondenza fra battuta musicale, e colore della stessa, e dinamica del piano animato; ma ciò che conta in modo predominante è il contenuto dell'immagine, la sua intensità, il modo in cui questa viene presentata (e quindi il tipo di inquadratura, i toni di colore utilizzati e così via). Disney attinse a piene mani a tutte le risorse tecniche del tempo per poter ottenere questi risultati (basti pensare al lunghissimo travel nell'Ave Maria e al bellissimo e quasi interminabile track-in in multiplane camera che chiude il brano); ma la tecnologia utilizzata non è mai fine a sé stessa! E' importante veicolo per comunicare allo spettatore il completo carico emotivo dell'animazione; in parole povere, lo spettatore rimane prima sbalordito e rapito da ciò che vede e poi, semmai, si chiede come è stato realizzato. Molto spesso, anzi troppo spesso, oggi accade esattamente il contrario e ci troviamo a dire "toh, questa animazione è fatta in CGI", ancor prima di essere coinvolti nella scena…). Parlando quindi di Fantasia, tutti questi elementi possono essere tranquillamente presi come riferimento da chiunque faccia in qualche modo animazione, poiché il loro valore è indiscutibile.

Ma ora veniamo al sequel uscito recentemente sugli schermi mondiali. Fantasia2000, presentato addirittura in IMAX in America (loro possono e noi no…), rappresenta o meglio vorrebbe rappresentare, la realizzazione dell'idea iniziale di Walt, secondo la quale ogni anno il lungometraggio sarebbe dovuto uscire sugli schermi con nuove interpretazioni musicali, in una sorta di progetto in continuo sviluppo. Per quanto mi riguarda, devo dire che le aspettative sono andate grandemente deluse; l'impiego della tecnica di casa Disney (oggi più florida che mai) è massivo, ma la cosa che manca è l'afflato artistico. Tranne alcuni casi veramente geniali, i restanti brani musicali sono stati interpretati in modo meccanico; c'è sì il rigoroso rispetto dei tempi musicali e rigorosa corrispondenza fra il colore della battuta e dinamica dell'animazione (faccio un esempio prendendo spunto dal brano "I Pini di Roma" di Respighi: climax d'orchestra che termina con una cavata d'archi di una semibreve e salto delle balene fuori dall'acqua… Ciò che più o meno si può vedere in un delfinario), ma null'altro. Tutto ciò è il lavoro di un tecnico dell'animazione, non di un artista dell'animazione. Ma cerchiamo ora di considerare punto per punto i vari brani di questo Fantasia2000.
 
 

Sinfonia n°5 (Ludwig Van Beethoven)

Brano d'apertura che dovrebbe rappresentare un parallelo con la Toccata e Fuga di Fantasia; già da qui si possono rilevare le differenze abissali tra le due produzioni; nel lavoro del '40 c'è un vero spirito pionieristico, il desiderio di voler rappresentare graficamente un brano di musica "astratta" attraverso una serie di immagini evocative della musica stessa. Non c'è storia, solo luci, immagini e tonalità di colore (e l'effetto è veramente eccellente). Il brano attuale invece è un timidissimo e codardo tentativo di imitare il predecessore; ne ha l'ambizione, ma si mantiene su di una pavida linea di "sicurezza": viene infatti introdotta una storiellina di lotta fra il bene (le farfalline colorate realizzate in CGI) e il male (quelle nere, sempre in CGI). Due di queste farfalline hanno addirittura un personalità, cosa che non ha assolutamente nulla a che fare né con l'intento del brano, ne con il suo contenuto musicale (che peraltro figura nell'immaginario collettivo in modo del tutto diverso). Null'altro… Posso capire che Beethoven sia un colosso e quindi rappresentabile solo da sé stesso, ma il risultato artistico di questo brano (al di fuori della perfetta dinamica dei movimenti delle animazioni in CGI, complimenti ai calcolatori!!) è sinceramente imbarazzante.
 
 

I Pini di Roma (Ottorino Respighi)

Personalmente ho trovato questo brano di una noia mortale. Il quadro complessivo vanta un'animazione molto ben realizzata (come al solito), con meravigliosi fondali, eccetera, eccetera. Ma a parte l'assoluta discrepanza fra i colori della musica e quelli algidi utilizzati per la resa grafica (ma questa è sicuramente un'impressione del tutto personale, visto che la stessa percezione emotiva della musica è un'esperienza personale), ci troviamo ancora una volta di fronte alla solita storia della famigliola, in questo caso di balene (completamente realizzate in CGI e volanti!!! Ma del resto, se Magritte faceva volare intere montagne con una grazia ed una leggerezza inimitabili…), con il piccolo che ha una sua avventura personale per poi ritrovarsi con i genitori al termine della vicenda. Capisco perfettamente che il target siano fondamentalmente le famiglie, che la trama abbia una funzione evocativa e di immedesimazione per i bambini (che si trovano ad affrontare i dilemmi psicologici della crescita, dell'affermazione del proprio Sé e della propria personalità e quindi i timori della separazione dai genitori), ma in questo caso siamo veramente ridotti all'osso.
 
 

Rapsodia in blue (George Gershwin)

Finalmente un po' di luce e di respiro in questo lungometraggio!!! La trascinante musica di Gershwin è già di per sé un rutilante quadro della città e questo ha senz'altro aiutato gli animatori nell'interpretazione del brano; ma nulla si può togliere al lavoro dell'eccezionale Eric Goldberg (già animatore del Genio in Aladdin). Il suo stile grafico e le sue idee interpretative sono l'ideale per il brano musicale, dando vita a disegni dinamici, veloci, ritmati anche nel semplice tratto. Ottima l'idea di apertura in cui una semplice linea segue la scala ascendente del clarino per poi disegnare all'entrata dell'orchestra tutta la città. Ottime le quattro storie che si intersecano con "rimi cittadini" durante lo sviluppo del brano, fino alla conclusione finale, lieta e graditissima!! Indiscutibilmente un ottimo lavoro.
 
 

Concerto per piano n° 2 (Dimitri Shostakovich)

La storia utilizzata per questo brano è quella della "Ballerina e del Soldatino di stagno", di Andersen. La musica di Shostakovich qui viene utilizzata come una colonna sonora per la verità e nulla più. Ovviamente, i toni drammatici della vicenda sono stati epurati dal "politically correct" americano; il Soldatino non si getta nel fuoco e tutto si conclude felicemente. Basti pensare che anche il pesce che ingoia il nostro eroe non viene nemmeno sfiorato (nell'originale veniva sventrato da una massaia nello svolgimento delle proprie funzioni in cucina), ma sputa il coraggioso militare di propria sponte (e possiamo anche capirlo, visto ciò che il destino gli riservava…). Anche qui moltissima CGI, troppa, ovunque. Va bene che stiamo parlando di giocattoli e va bene che la cosa ha funzionato in Toy Story, ma vediamo di non abusarne, per cortesia. Inoltre il pupazzo a molla che attenta l'integrità della Ballerina ha una fortissima somiglianza con Frollo del Gobbo di Notre Dame; che sia un caso?
 
 

Carnevale degli animali (Camille Saint-Saens)

Questo è in assoluto l'episodio che vale tutto il lungometraggio!!! Purtroppo è anche il più breve. E' l'esempio perfetto di un'animazione egregiamente integrata con la musica; il tutto è costruito da pochissimi elementi: cinque fenicotteri, (più uno, pazzo per lo yoyo), un po' d'acqua, qualche ramo e nient'altro. Non ci sono fondali ricercati, non ci sono spettacolari effetti in CGI. Qui lo spettacolo è fatto dall'animazione, oserei dire in una delle sue forme più pure; è fatto dai pochi tratti che costruiscono le espressioni dei fenicotteri (ma i tratti chiave, quelli che definiscono completamente il quadro emotivo di un personaggio: sopracciglia, dilatazione ed espressione degli occhi, forma e posizione della bocca, scusate, del becco e così via), dal ritmo dei movimenti, dalle trovate geniali che vanno dai "semplici dettagli" (come le teste dei cinque fenicotteri "seri" che saltano gli ostacoli e che oscillano in modo perfettamente sincrono), alle elaborate figurazioni che il fenicottero artistico compie con lo yoyo. E' fatto dallo straordinario tempismo, veramente trascinante, con il quale il suddetto volatile si inserisce nei movimenti seri e rigorosi degli altri fenicotteri. Un esempio di tecnica, ma soprattutto di estro artistico che ha ritmi più abituali per casa Warner che per la Disney. Veramente eccellente. E ancora una volta, dobbiamo tutto all'eccezionale lavoro di Eric Goldberg.
 
 

L'apprendista stregone (Paul Dukas)

Questa è la riedizione restaurata per l'ennesima volta e riproposta come tributo al personaggio che rappresenta la pietra miliare dell'impero Disney: un topo, anzi il topo: Mickey Mouse. Non c'è nulla da aggiungere a quanto è stato detto in tutti questi anni. Il risultato è sempre gradevole, anche se ormai l'episodio comincia a risentire un po' della leziosità che caratterizzava molto l'animazione di quel periodo.
 
 

Pomp and Circumstance (Sir Edward Elgar)

O meglio, la "vendetta di Donald". Con questo episodio si può dire che giustizia sia fatta!! Anche l'altro rampollo di casa Disney ha finalmente avuto il suo tributo ufficiale. E il suo debutto (non in senso assoluto, visto che Paperino è già stato interprete di diversi lungometraggi, soprattutto di quelli destinati al mercato del Sud America) è sicuramente buono. Qui figura come l'assistente di Noè, sulle cui spalle grava l'oneroso compito di caricare l'Arca con tutte le specie animali. Episodio indubbiamente divertente e ben costruito, con inquadrature di grandissimo respiro che in alcuni momenti tendono un po' a strizzare l'occhio a The Lion King.
 
 

L'Uccello di Fuoco (Igor Stravinsky)

Rappresenta l'episodio conclusivo del lungometraggio ed è indubbiamente un brillante esempio di animazione. L'integrazione con il brano musicale di Stravinsky è molto buona; c'è un'ottima scelta delle inquadrature (tutte di grandissimo respiro), dei colori e anche dei personaggi. Veramente eccellente la rappresentazione dell'Uccello di Fuoco, lo Spirito del Vulcano, grandioso nella sua forza distruttiva e che per un momento ci riporta alla mente i fasti del Demone della Notte sul monte Calvo, in Fantasia. Molto bella la figura del Cervo, compagno dello Spirito della Primavera, personaggio di fortissima ispirazione nipponica, per lo meno dal punto di vista grafico. Ci sono inoltre molti elementi, a partire proprio dalle inquadrature, che ricordano il capolavoro di Hayao Miyazaky, Princess Mononoke. Anche in questo caso troviamo animazioni in 2D e in 3D, ma il risultato è come dovrebbe effettivamente sempre essere: eccellente! Non ci sono particolari stacchi cromatici (tranne forse un po' nei fotogrammi finali) e tutto è molto ben miscelato. Insomma, un bel modo di congedarsi dal pubblico.
 
 

Come abbiamo visto, Fantasia2000 è costellato di luci e ombre, con una netta predominanza delle seconde, purtroppo. In definitiva, in questo ennesimo lungometraggio c'è solo l'ambizione di continuare un progetto grandioso; la Disney da' fiato alle trombe e fa il pieno di tutta la tecnologia di cui dispone, ma nella maggioranza dei casi il risultato e freddino e distaccato, lontano dall'incredibile caratura artistica che invece contraddistingue Fantasia. E non credo che questo tiepido risultato sia da imputarsi alla mancanza di talenti (Eric Goldberg e Glen Keane, per citarne due, sono sempre presenti); forse è venuto il momento che l'animazione ritorni un po' di più ad essere fatta con il cuore e un po' meno ricavata da progetti di marketing…
 
 



FANTASIA 2000

EXECUTIVE PRODUCER
Roy Edward Disney
 
 

DIRECTORS
(In sequence order)

Pixote Hunt     Hendel Butoy     Eric Goldberg     James Algar
Francis Glebas     Ga'tan Brizzi     Paul Brizzi
 
 

HOST SEQUENCES DIRECTED BY
Don Hahn
 
 

PRODUCER
Donald W. Ernst
 
 

CONDUCTED BY
James Levine
 
 

PERFORMED BY
The Chicago Symphony Orchestra
 
 

"The Sorcerer's Apprentice"

CONDUCTED BY
Leopold Stokowski
 
 

SUPERVISING ANIMATION DIRECTOR
Hendel Butoy
 
 

ASSOCIATE PRODUCER
Lisa C. Cook
 
 

ARTISTIC SUPERVISORS

Artistic Coordinator/Visual Effects:  David A. Bossert
Layout:  Mitchell Guintu Bernal
Backgrounds:   Dean Gordon
Clean-Up:  Alex Topete
Computer Generated Imagery:  Steve Goldberg, Shyh-Chyuan Huang, Susan Thayer,
Mary Jane, ÒM.J.Ó Turner
 
 

PRODUCTION MANAGER
Angelique N. Yen
 
 

CO-ASSOCIATE PRODUCER
David Lovegren

Executive Music Producer:  Peter Gelb
Recordings Produced:  by Jay David Saks
 
 

EDITORS
Jessica Ambinder Rojas     Lois Freeman-Fox      A.C.E.

"Symphony No.5"
Composed by:  Ludwig Van Beethoven
Director and Art Director:  Pixote Hunt

"Pines of Rome"
Composed by:  Ottorino Respighi
Director:  Hendel Butoy
Art Directors:  Dean Gordon, William Perkins

"Rhapsody In Blue" (Used by Permission)
Composed by:  George Gershwin
Conducted and Supervised by:  Bruce Broughton
Piano: Ralph Grierson
Direction and Story by:  Eric Goldberg
Art Director:  Susan McKinsey Goldberg
Artistic Consultant:  Al Hirschfeld
Co-Producer:  Patricia Hicks
Layout:  Rasoul Azadani
Backgrounds:  Natalie Franscioni-Karp
Artistic Coordinator:  Dan Hansen
Assistant Artistic Coordinator:  David Blum
Visual Effects:  Mauro Maressa
Clean-Up:  Emily Jiuliano, Vera Lanpher-Pacheco
Production Manager:  Loni Beckner-Black

"Piano Concerto No. 2, Allegro, Opus 102"
Composed by:  Dmitri Shostakovich
Piano:  Yefim Bronfman
Director:  Hendel Butoy
Art Director:  Michael Humphries
Ballet Choreography by:  Kendra McCool
Based on the story "The Steadfast Tin Soldier"

"Carnival of the Animals (Le Carnaval des Animaux), Finale"
Composed by:  Camille Saint-Sa'ns
Direction, Animation and Story by:  Eric Goldberg
Art Director:  Susan McKinsey Goldberg
Original Concept:  Joe Grant
Conceptual Storyboard:  Vance Gerry, David Cutler

"The Sorcerer's Apprentice"
Composed by:  Paul Dukas
Director:  James Algar
Art Direction:  Tom Codrick, Charles Philippi, Zack Schwartz
Story Development:  Perce Pearce, Carl Fallberg
Animation Supervision:  Fred Moore, Vladimir Tytla
Production Supervision:  Ben Sharpsteen

"Pomp and Circumstance - Marches 1, 2, 3, and 4"
Composed by:  Sir Edward Elgar
Director:  Francis Glebas
Art Director:  Daniel Cooper
Choral Performance by:  The Chicago Symphony Chorus
Feature Soprano:  Kathleen Battle

"Firebird Suite - 1919 Version"
Composed by:  Igor Stravinsky
Direction, Design and Story by:  Ga'tan Brizzi and Paul Brizzi
Art Director:  Carl Jones
 
 

HOST SEQUENCES

Directed by:  Don Hahn
Written by:  Don Hahn, Irene Mecchi and David Reynolds
Design by:  Pixote Hunt
Visual Effects Supervisor:  Richard Hollander
Digital Supervisor:  Eric Hanson
 
 

CASTING BY
Ruth Lambert, C.S.A.       Mary Hidalgo
 
 

HOSTS
(In order of appearance)
Steve Martin      Itzhak Perlman      Quincy Jones      Bette Midler
James Earl Jones      Penn & Teller     James Levine      Angela Lansbury
 
 

VOICE TALENT
Wayne Allwine      Tony Anselmo      Russi Taylor
 
 

ANIMATORS

"Symphony No.5"
Wayne Carlisi  & Raul Garcia

"Pines of Rome"
Linda Bel,  Darrin Butts,  Darko Cesar, Sasha Dorogov, Sergei Kouchnerov, Andrea Losch,
Teresa Martin, Branko Mihanovic, William Recinos, William Wright

"Rhapsody In Blue"
Tim Allen ,James Baker, Jared Beckstrand, Nancy Beiman, Jerry Yu Ching, Andreas Dej‡,
Robert Espanto Domingo, Brian Ferguson,  Douglas Frankel,  Thomas Gately,  David Hancock,
Sang-Jin Kim, Bert Klein, Joe Oh, Jamie Oliff,  Mark Pudleiner,  Michael Show,  Marc Smith,
Chad Stewart, Michael Stocker, Andreas Wessel-Therhorn, Theresa Wiseman, Anthony Ho Wong,
Ellen Woodbury, Phil Young

"Piano Concerto No. 2, Allegro, Opus 102"
Tim Allen, Doug Bennett, Eamonn Butler, Darrin Butts, Sandro Cleuzo, Steve Hunter, Ron Husband,
Mark Kausler, Sang-Jin Kim, David Kuhn, Roy Meurin, Gregory G. Miller, Neil Richmond, Jason
Ryan,      Henry Sato, Jr.

"The Sorcerer's Apprentice"
Les Clark, Riley Thomson, Marvin Woodward, Preston Blair, Edward Love,
Ugo D'Orsi, George Rowley,      Cornett Wood

"Pomp and Circumstance - Marches 1, 2, 3, and 4"
Lead Character Animator - Donald and Daisy:  Tim Allen
Animators: Doug Bennett, Tim George, Mark Kausler, Sang-Jin Kim, Roy
Meurin, Gregory G. Miller

"Firebird Suite - 1919 Version"
Lead Character Animator - Sprite:  Anthony DeRosa
Lead Character Animator - Elk:  Ron Husband
Lead Character Animator - Firebird:  John Pomeroy
Animators: Tim Allen, Sandro Cleuzo,  David Hancock, Sang Jin-Kim, Gregory
G. Miller, Joe Oh,     David Zaboski
 
 

HOST SEQUENCES

Character Animator - Mickey:  Andreas Dej‡
 
 

LAYOUT

Journeymen:  Mac George, Kevin Nelson, Jeff Beazley, James Beihold, Allen C. Tam, Kevin R. Adams,
Billy George, Scott Caple, Karen A. Keller, Daniel Hu
Key Assistants:  Gang Peng, Michael Bond O'Mara, Yong Hong Zhong
Assistants:  Shawn Colbeck, David Krentz, Michael Tracy, Cynthia Ignacio, Scott Uehara, Michael Bagley
Blue Sketch:  Madlyn Zusmer O'Neill, CynDee LaRae Novitch, Noel C. Johnson,
Monica Albracht Marroquin

"Rhapsody In Blue"
Journeymen:  Douglas Walker, Antonio Navarro, Jeffrey Purves
Key Assistants:  Mark Koerner, Patricia Coveney-Rees
Assistants:  Donivan Howard, Kevyn Lee Wallace, Chung Sup Yoon
Blue Sketch:  Bill Davis
 
 

STORY DEVELOPMENT

"Symphony No. 5"
Kelvin Yasuda

"Pines of Rome"
James Fujii   &   Francis Glebas

Original Concept:  Brenda Chapman, Christopher Sanders

"Piano Concerto No. 2, Allegro, Opus 102"
James Capobianco &  Roy Meurin

"The Sorcerer's Apprentice"
Joe Grant & Dick Huemer

"Pomp and Circumstance - Marches 1,2,3 and 4"
Robert Gibbs,  Todd Kurosawa,  Don Dougherty, Terry Naughton,  Patrick Ventura  & Stevie Wermers
 
 

HOST SEQUENCES
Kirk Hanson
 
 

VISUAL DEVELOPMENT AND CHARACTER DESIGN

"Pines of Rome"
Visual Development:  Francis Glebas, Kelvin Yasuda
Character Design:  Tina Price, Rick Maki

"Piano Concerto No. 2, Allegro, Opus 102"
Visual Development:  Hans Bacher, Guy Deel, Caroline Hu
Character Design:  Sergei Koushnerov, Gary J. Perkovac, Nik
Ranieri

"Pomp and Circumstance - Marches 1, 2, 3 and 4"
Visual Development:  William Frake III, Derek Gogol
Character Design:  Jeffrey R. Ranjo, Peter Clarke

"Firebird Suite - 1919 Version"
Visual Development:  Kelvin Yasuda
 
 

ANIMATING ASSISTANTS
Mike Disa     Chadd Ferron      Chris Hurtt     Clay Kaytis      Peter Lepeniotis
Mark Alan Mitchell     Oliver Thomas      Alex Tysowsky
 
 

ROUGH INBETWEENERS
Casey Coffey      Wendie Lynn      Fischer Neal      Stanley Goldstein     Benjamin Gonzalez
Grant Hiestand      Joseph Mateo     Bob Persichetti      Kevin M. Smith      Wes Sullivan
Larry R. Flores      Christopher Hubbard      George A. Benavides     Chris Sonnenburg
Aliki Theofilopoulos      Edmund Gabriel
 
 

BACKGROUNDS

Journeymen:  Barry Atkinson, Allison Belliveau-Proulx, Mannix Bennett, Miguel Gil,
Carl Jones, Michael Kurinsky, Dan Read, Maryann Thomas, Christophe Vacher,
Daniel Cooper & Kelvin Yasuda

"Rhapsody In Blue"
Journeymen:  Gregory C. Miller, Tom Woodington
Assistant:  John Piampiano

"The Sorcerer's Apprentice"
Claude Coats,  Stan Spohn,  Albert Dempster & Eric Hansen
 
 

WATER COLORISTS

"Carnival of the Animals"
(Le Carnaval des Animaux), Finale
Jill A. Petrilak,  Emily Jiuliano,  Fara Rose, Mary Jo Ayers,  Christina Stocks &  Jennifer Phillips
 
 

CAPS SUPERVISORS

Scene Planning:  Annamarie Costa
Animation Check:  Karen Somerville, Janet Bruce
2D Animation Processing:  Gareth P. Fishbaugh
Color Models:  Ann Marie Sorensen
Paint/Final Check:  Carmen Regina Alvarez
Compositing:  Shannon M. Fallis-Kane
Digital Film Print:  Christopher W. Gee
Technical Coordinator:  Ann Tucker

"Rhapsody In Blue"
Animation Check:  Barbara Wiles
2D Animation Processing:  Robyn L. Roberts
Color Models:  Karen Comella
Paint/Final Check:  Hortensia M. Casagran
Compositing:  James L. Russell
 
 

VISUAL EFFECTS

Assistant Dept. Head:  Steve Moore
Supervising Effects Animator:  Ted C. Kierscey
Effects Animators:  John Allan Armstrong, Bruce Heller, Jeff Howard, Tom Hush, Gordon Baker,
Graham Bebbington, Joan Doyle, James Menehune Goss, Paul Lewis, Brice Mallier, Madoka Yasue, Sari Gennis
3D Effects Animators:  Michael Kaschalk, Roberta Kirkpatrick, Tonya Ramsey, Amie Slate
Effects Airbrush Artist:  John Emerson
Assistant Airbrush:  David J. Zywicki
Key Assistant Animators:  Ty Elliott, Elizabeth Holmes, Ray Hofstedt, Sean Applegate,
Geoffrey C. Everts, Angela Anastasia Diamos, Peter Francis Pepe, Jr.
Assistant Animators:  Kimberly Burk, John Huey, David M. Kcenich, Tom Pope, Lisa A. Reinert, Van Shirvanian
Breakdown:  Virgilio John Aquino, Eduardo Brie–o,  Steven "Speedo" Filatro, John E. Hailey,
Jeffrey Lawrence Van Tuyl
Inbetweeners:  Kevin Sirois, Ernesto Brie–o, Carl Canga, John Fargnoli III
Assistant Technical Director:  Pamela J. Choy
Data Entry:  Jamal M. Davis, Gary Stubblefield

"Rhapsody In Blue"
Assistant Head of Effects:  Marlon West
Effects Animators:  Colbert Fennelly, Michael Cadwallader Jones, Dorse A. Lanpher, Dan Lund,
David J. Mildenberger
Key Assistant Animators:  Mabel Gesner, Joseph Christopher Pepe, Steven Starr, John Tucker
Assistant Animator:  Dennis Spicer
Breakdown:  Nicole A. Zamora, Jay Baker, Melinda Wang
Inbetweener:  Philip Pignotti
 
 

COMPUTER GENERATED IMAGERY

Digital Production Managers:  Toni Pace Carstensen, Jinko Gotoh, Doug Nichols
Lighting Artists:  Michelle Lee Robinson, Yuriko Senoo
Technical Directors:  Robert Rosenblum, L. Cliff Brett, Umakanth Thumrugoti, Tal Lancaster,
Peter Palombi, Neil Eskuri, Mark Hall, Jason Herschaft, Craig L.
Hoffman, Jim Houston, Darren Kiner, Christina C. Lau, Stanley
Lippman, Andrea Losch, Mira Nikolic, Chiara Perin-Colajacomo, Tina
Price, Ruth Ramos, Francine ÒFreddiÓ Rokaw, Sergi Sagas-Rica,
Kevin Sheedy, Michael Takayama,
Timothy Tompkins, James Tooley, Carolyn Wiegley, Darlene E.
Hadrika, Heather Pritchett, Mary Ann Pigora
Modelers:  Kevin Geiger, Paul Giacoppo, David Mullins, Brian Wesley Green
Scene Set-Up:  Leland J. Hepler
Assistant Scene Set-Up:  Administrator Tina Lee
Render I/O Administrator:  James C. Bette
 
 

CLEAN-UP ANIMATION

Lead Keys:  Merry Kanawyer Clingen, Steve Lubin
Keys:  Vincent Siracusano, Trevor Tamboline, Susan Adnopoz, Scott Anderson, Tony Anselmo,
Debbie Armstrong, Kathleen M. Bailey, Bill Berg, Philippe Briones, Serge Bussone,
Christophe Charbonnel, Farouk Cherfi, Inna Chon, Marcia Kimura Dougherty,  Lee Dunkman,
Javier Espinosa, Sean Gallimore, Akemi Gutierrez, Ed Gutierrez, Carl Philip Hall, Karen Hardenbergh,
Mike Hazy, Allison Hollen, Renee Holt, Myung Kang, Yung Soo Kim, Nancy E. Kniep, Calvin LeDuc,
Leticia Lichtwardt, Kaaren Lundeen, Mike McKinney, Lieve Miessen, Wendy Muir, Terry Naughton,
Ginny Parmele, Eric Pigors, Dana Reemes, Richard D. Rocha, Jacqueline Sanchez,
Natasha Dukelski Selfridge, Dan Tanaka, Peggy Tonkonogy, Elizabeth Watasin, Eunice (Eun Ok) Yu,
Stephan Zupkas
Assistant Animators:  Todd H. Ammons, Daniel Bowman, Michael Lester, Donnie Long,
Mary-Jean Repchuk, Wm. John Thinnes, Mary Jo Ayers, Laurence Adam-Bessi?re, Dan Bond,
Claire Bourdin, Jeroen Dejonckheere, Teresa Eidenbock, Brigitte Franzka-Fritz, Cynthia French,
Pierre Girault, Kevin M. Grow, Angela Iturriza, Janet Heerhan Kwon, Christine Land?s-Tigano,
Ludovic Letrun, Kellie Lewis, Daniel Lim, Brian Mainolfi, Gizella Maros, Beno"t Meurzec,
Bernadette Moley, Annette Morel, Yoon Sook Nam, Jan Naylor, Christine Chatal Poli, Pierre Seurin,
Bryan M. Sommer, Phirum Sou, Susan Sugita, George Sukara, Sylvaine Terriou, Marc Tosolini,
Xavier Villez, Jung Chan Woo
Breakdown:  Patricia Ann Billings, Ron Cohee, Regina Conroy, Arturo Alejandro Hernandez, Sam Levine,
Gary Myers, Al Salgado, Michael W. Wiesmeier, Chang Yei Cho, Nicole de Bellefroid, Frank Dietz,
Nikolas M. Frangos, Dietz Toshio Ichishita, Steve Lenze, Ely Lester, Philippe Malka, Jim Snider, Chun Yin
Joey So, Hugo Soriano, Steven K. Thompson, Kathleen Thorson, Justin ÒDustyÓ Wakefield, Ronald Westlund
Inbetweeners:  Cyndy Bohonovsky, Mike Greenholt, Phil Langone, Tao Nguyen, Robb Pratt,
John Webber, Raul Aguirre, Jr., Bernard Dourdent, Steven Pierre Gordon, Matthew Haber,
James A. Marquez, Kim Moriki, Flora Sung Sook Park, Eddie Pittman
 
 

MUSIC

Music Consultant:  Chris Montan
Special Arrangements by:  Bruce Coughlin

"Pomp and Circumstance Marches 1,2,3 and 4"
Arranged by:  Peter Schickele
Music Recording Engineer:  Shawn Murphy
Music Production Supervisors:  Tod Cooper and Andrew Page
Music Production Manager:  Tom MacDougall
Music Production Coordinator:  Deniece LaRocca
Editing Engineer:  Kenneth Hahn
Additional Recording Engineer:  Joseph Magee
Music Editors:  Kathleen Bennett and Mark Green
Additional Music Editing:  Earl Ghaffari
Track Reader:  Kent Holaday

"Rhapsody In Blue"
Music Editor:  Patricia Carlin
Musician/Orchestra Contractor:  Ken Watson

"The Sorcerer's Apprentice"
Symphonic Transcriptions by:  Leopold Stokowski
Musical Direction:  Edward H. Plumb
Musical Film Editor:  Stephen Csillag
Recording:  William E. Garity, C. O. Slyfield, J. N. A. Hawkins
 
 

ANIMATION CHECK

Animation Checkers:  Nicolette Bonnell, Kathleen O'Mara-Svetlik, Karen S. Paat,  Mavis Shafer,
Denise M. Mitchell, Gary Shafer, Janette Hulett, Helen O'Flynn, Jan Adams
 
 

2D ANIMATION PROCESSING

Digital Mark-Up:  Corey Dean Fredrickson, Lynnette E. Cullen, Gina Wootten
2D Animation Processors:  David Braden, Jo Ann Breuer, Val D'Arcy, Kent Gordon,
Michael Alan McFerren, David J. Rowe, Stacie K. Reece, Richard J. McFerren, Robert Lizardo
Assistant Supervisor "Rhapsody In Blue":  Karen N. China
 
 

COLOR MODELS

Color Stylists:  Heidi Lin Loring, Fergus J. Hernandez, Maria Gonzalez
 
 

PAINTING

Assistant Supervisor/Paint Mark-Up:  Vernette Griffee
Assistant Supervisors ÒRhapsody in BlueÓ:  Irma Velez, Russell Blandino, Phyllis Estelle Fields
Color Model Mark-Up:  Cindy Finn, Christine Ng Wong, Grace H. Shirado, Debra Y. Siegel,
Sherrie Cuzzort, BethAnn McCoy-Gee, Bill Andres
Registration:  Karan Lee-Storr, Leyla C. Amaro-Pelaez
Paint Mark-Up:  Roberta Lee Borchardt, Myrian Ferron Tello, Bonnie A. Ramsey, Barbara Newby,
Patricia L. Gold, Cathy Walters
Painters:  Patrick Sekino, Casey Clayton, Michael Foley, Debbie Green, Phyllis Bird, Joey Calderon,
Ofra Afuta Calderon, Sybil Elaine Cuzzort, Florida D'Ambrosio, Robert Edward Dettloff, Stevie Hirsch,
Angelika R. Katz, Karen Lynne Nugent, Bruce Gordon Phillipson, Carmen Sanderson,  Fumiko Roche
Sommer, S. Ann Sullivan, Roxanne M. Taylor, Tami Terusa, Britt-Marie Vander Nagel, Paulino Garcia,
Heidi Shellhorn, David Karp, Joyce Davidson Alexander, Deborah Mooneyham Hughes
 
 

FINAL CHECK

Final Checkers:  Saskia Raevouri, Teri N. McDonald, Lea Dahlen, Catherine Mirkovich-Peterson,
Misoon Kim, Sally Anne King
 
 

COMPOSITING

Timothy B. Gales      Dolores Pope      Michelle A. Sammartino
 
 

DIGITAL FILE SERVICES

Joseph Pfening
 
 

DIGITAL FILM PRINTING & OPTICALS

Camera:  William Aylsworth, Bill Fadness, Michael F. Lehman, Stanley E. Miller, Brandy Hill,
John Derderian, Johnny D. Aardal, David J. Link, Jennie Kepenek Mouzis, Tony Poriazis, Bruce Tauscher,
Chuck Warren, Christine Beck
 
 

LIVE ACTION / VISUAL EFFECTS

Rhythm & Hues

Executive Producer:  Lee Lerger
Visual Effects Producer:  Joyce Weisiger
Line Producer:  Gary Nolin
Director of Photography:  Tim Suhrstedt
First Assistant Director:  Bill Hoyt
Second Assistant Director:  Steve Fernandez
Chief Technologist:  Mark A. Brown
Director of Physical Technology:  Paul Johnson
Chief Lighting Technician:  George Ball
Digital Supervisor:  Mark Rodahl
VFX Production Manager:  Daphne Dentz
VFX Production Coordinators:  Carey Smith, Carla Donah
Digital Production Manager:  Gene Kozicki
Tracking Supervisor:  Joel Merritt
3D Artists Art:  Jeppe, Mike Roby, Matt Hausman, Geoff Harvey, Raymond Liu, Mike LaFave,
Stu Mintz, Chris Romano, Tsz ÒGeeÓ Yeung
Art Director:  Alison Yerxa
2D Supervisor:  Uel Hormann
Technical Support:  Douglas Harshch, Robert Mercier, Fred Simon
2D Artists:  Kenneth Au, Lisa Pollaro, Garret Lam
Animators:  Kevin Bertazzon, Thomas Rosenfeldt, Todd Wilbur
Matte Painting:  Marta Recio
Tracking:  Andy Gauvreau, David Santiago, David Gutman
Additional Photography:  James Weisiger
Production Supervisor:  Dan Foster
Set Construction Supervisor:  Carlyle Livingston
Property Master: John Kelly
Sound Mixer Crew:  Chamberlain
Script Supervisor:  Mary Mannix
 
 

ADDITIONAL ARTISTS
 
 

STORY
Oliver Thomas      Joe Ranft      Tom Sito
 
 
 
 
 

ANIMATION
Tony Anselmo      Ruben A. Aquino      Roberto Casale
Alain Costa      Dave Kupczyk      Wm. John Thinnes
 
 

LAYOUT
Marek Buchwald  & Ray Chen
 
 

VISUAL DEVELOPMENT
Jean Gillmore      Fara Rose      Sherri Vandoli
Tanya T. Wilson      Bruce Zick

Character Sculptures:  Bruce Lau
Yo Yo Tricks:  Mike Gabriel
 
 

BACKGROUNDS
Sunny Apinchapong  & John Watkiss
 
 

VISUAL EFFECTS
Kristine Brown      Kristin Fong-Lukavsky      Joey Mildenberger
Ron Pence      Phil Vigil      Daniel E. Wanket
 
 

COMPUTER GENERATED IMAGERY
Roger L. Gould      Thomas C. Meyer      Nathan Warner     Tod Worden
 
 

CLEAN-UP
Jamie Kezlarian      Bolio Wes      Chun Diana Coco     Gail Frank      Cliff Freitas      Jill Friemark
Kris Heller      Celinda S. Kennedy      Marty Korth     Cynthia Landeros      Susan Lantz
Miriam McDonnell     Brian B. McKim      Mary Measures      Lori Benson-Noda
Marsha Park      Doug Post      Bobby Rubio     Marty Schwartz
 
 

ADDITIONAL MUSIC

"Destino"
Written by:  Armando Dominguez



 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ritorna a


Inviate i vostri suggerimenti, consigli, critiche e commenti a:
 
Luca Fava

 Autore: Luca Fava (Copyright © 2000)